AD ABUJA SI DECIDE INVIO MISSIONE MILITARE - 14 maggio 2012 ore 14.00

Entro venerdì le truppe della Comunità economica dei paesi dell’Africa occidentale (Cedeao/Ecowas) entreranno in Guinea Bissau. Lo ha sostenuto il ministero della Difesa nigeriano, in apertura oggi ad Abuja di un vertice dei capi di stato maggiore della regione.

La riunione, preceduta da un incontro dei militari con il presidente nigeriano Goodluck Jonathan, dovrebbe stabilire modalità di un dispiegamento pensato per due motivi principali: consentire il ritiro della missione angolana presente a Bissau dal 2011, garantire il corretto svolgimento della transizione seguita al golpe dello scorso 12 aprile.

Secondo varie indiscrezioni, a Bissau arriveranno circa 600 militari forniti da Nigeria, Costa d’Avorio, Togo e Senegal. Ad Abuja si sta discutendo anche della situazione in Mali dove oltre a un colpo di Stato che ha esautorato l’ex presidente Amadou Toumani Touré permane aperto il fronte nel nord del paese, caduto sotto controllo di diversi gruppi armati.

Sul fronte politico, si resta in attesa della formazione di un governo di transizione che dovrebbe essere formato dal presidente di transizione Serifo Nhamadjo. Una nomina, questa, respinta dall’ex partito al potere, il Paigc, che proprio oggi ha fatto mancare il numero legale per poter tenere una seduta del parlamento.

Informativa sulla Privacy

Search