HOME   CHI SIAMO   LE DIOCESI E IL PAESE

                                                                             I NOSTRI PROGETTI

Operazione "rientro"

vuol dire premere sulle istituzioni pubbliche e private in Italia, perché favoriscano il ritorno in Patria dei tanti professionisti che qui si sono qualificati, ed ora vogliono decisamente "servire" la loro gente senza farne un motivo di interesse personale: oggi le condizioni ci sono e sarebbe un delitto bloccarle.

Famiglia garante

si propone di fornire un sostegno diretto alla gestione ordinaria e quotidiana delle attività socio-religiose e culturali della Chiesa rivolte a tutta la popolazione senza distinzioni: scuola, salute, catechesi, ecc. La famiglia garante si impegna per 3 anni ad offrire 1.000 e all'anno.

Opera Mons. Ferrazzetta

perché i missionari possano muoversi, "andare" ad annunciare il Vangelo, "andare" a curare i malati, "andare" ad organizzare le scuole nei villaggi, "andare" ...

La proposta è per 1 centesimo di €. ogni 10 km. percorsi come contributo per i mezzi di trasporto dei missionari. Neppure te ne accordi!

 

S. FRANCISCO

La fabbrica di lavorazione del cajù è in attività e si comincia, qui, a vedere i frutti per la sua commercializzazione. Si sta facendo strada l’inserimento del cajù alla MIGROSS con

risultati che per ora sembrano soddisfacenti.

È stata rifatta anche la scuola.

Progetto in essere
Progetto agricolo di Bafatà "Coltivare la terra".

è nato da una esigenza specifica della Diocesi di Bafatà, con la finalità di implementare lo sviluppo agricolo del territorio e di conseguenza migliorare le condizioni di vita della popolazione locale, in particolar modo dei giovani.

L'Associazione ha provveduto all’acquisto e all’invio a Bafatà di un trattore Same Tiger da 95 cavalli attrezzato con due aratri, un estirpatore ed una fresa rotante.

Progetto 2012

CONCLUSO

 

Rifacimento del tetto del Centro di Salute e Centro Nutrizionale di Bra

La missione cattolica di Brà è situata in uno dei quartieri più popolosi della capitale Bissau. Sono stati sostituiti i pannelli di eternit molto deteriorati e quindi pericolosi per gli operatori sanitari e per le centinaia di bambini, con le loro madri, che accedono annualmente al Centro

Progetto 2011

CONCLUSO

Tite: ospedale "Carlotta"

La definizione della situazione dell'ospedale potrebbe essere

imminente anche a seguito di un incontro con la popolazione di Tite che chiede che la gestione passi alla diocesi.

 

Progetto: in attesa di decisioni
Contuboel:

Costruzione centro di formazione delle donne e farmacia tradizionale

per la promozione del ruolo della donna come motore di sviluppo e di lotta all’emergenza sociale

 

Progetto 2009.

CONCLUSO

Prosegue il sostegno

BUBA: scuola materna

La scuola è finita e da ottobre 2009 è operativa con circa 90 bambini iscritti. È stato mandato un po’ di materiale didattico che si pensa possa essere utile, ma attendiamo di conoscere più in dettaglio che cosa può essere veramente necessario.

Progetto 2009:

 CONCLUSO

Prosegue il sostegno

CACHEU: “No cume sabi” (integratori alimentari per l'infanzia)

 

Le suore hanno chiesto di poter integrare il progetto (già concluso) con la costruzione di una scuola materna. È stato risposto che per prassi abbiamo bisogno che la richiesta ci pervenga, corredata da tutte le info necessarie ad essere valutata, con l’approvazione della Diocesi di competenza e del

parroco.

Progetto 2009: CONCLUSO.

CANCHUNGO

 

E' un progetto chiuso e che ci ha impegnati nella ristrutturazione dell’alloggio dei padri, che è diventato il Centro Direzionale di tutte le attività del posto.

 
Progetto 2009: CONCLUSO.
EMPADA: costruzione "Liceo Mons. Ferrazzetta" e Centro Polifunzionale

E' quasi giunto a conclusione grazie anche alla grande collaborazione della missione che è molto efficiente.

 
Progetto 2009-11: CONCLUSO.
 

Collaborazioni con altre Associazioni di volontariato

Negli anni di attività dell'Associazione è stata molto proficua la collaborazione con altre Associazioni di volontariato: “Crescere Insieme”, “Gli Amici di Vittorio Bicego”, “Amici di Tite”, “Associazione Zaramella per la cooperazione missionaria” e con quante altre condividono le stesse finalità e gli obiettivi nei confronti della Chiesa Cattolica della Guinea Bissau.